Finproject2 | Case e Appartamenti in Vendita a Sesto San Giovanni e dintorni

Quando si acquista o si vende una casa le cautele non sono mai troppe

Scritto da Ernesto_Rubolino il 12 novembre 2010
| 0

compravendita immobiliare

Gli italiani da sempre considerano la casa uno dei beni più preziosi. Come dimostrano i dati, infatti, nel nostro Paese più del 70% delle famiglie è proprietaria dell’abitazione in cui risiede. Ed anche guardando al valore prettamente economico, non può sfuggire come un immobile rappresenti, nella stragrande maggioranza dei casi, la parte più cospicua del patrimonio di un nucleo familiare.
Ciò nonostante ancora oggi molte persone decidono incautamente di vendere o acquistare una casa senza l’assistenza di professionisti esperti e abilitati ma soprattutto senza avere tutte le competenze necessarie a districarsi nel complesso di norme e rischi che gravitano intorno a questo genere di operazioni. L’errore più comune è infatti quello di pensare che la compravendita di un immobile si risolva appendendo qualche cartello qua e là o leggendo i più noti giornali di annunci, salvo poi rendersi conto, spesso a caro prezzo, che le cose non stanno proprio così. E questo, come avremo modo di vedere, vale sia per il potenziale venditore che per il potenziale acquirente.

Cosa fare in caso di vendita
Quando ci si appresta a vendere un immobile la questione fondamentale è quella di selezionare l’acquirente valutandone con attenzione la solvibilità e la capacità di ottenere da una banca il tanto agognato mutuo. Per scongiurare ogni rischio, soprattutto in un periodo di crisi quale è quello attuale, è bene che tale valutazione venga effettuata prima di arrivare alla sottoscrizione del contratto preliminare, esaminando in profondità la capacità reddituale della controparte. Per fare questo è necessario utilizzare tutti gli strumenti d’indagine disponibili ed adottare tutta una serie di cautele contrattuali utili ad evitare che il venditore si possa trovare nella spiacevole e complicata situazione di aver siglato un contratto preliminare di compravendita con un acquirente cui il settore del credito non è disposto a concedere alcun aiuto, con tutto quel che ne consegue in termine di costi e perdite di tempo connesse all’annullamento degli accordi sottoscritti.

Cosa fare in caso di acquisto
Sul fronte opposto, ovvero in caso di acquisto, le accortezze, se vogliamo, sono ancora di più. Come prima cosa, una volta individuato l’immobile di nostro interesse, l’esperienza insegna che è indispensabile effettuare tutte le verifiche sulla provenienza del titolo del venditore e dunque se la sua proprietà è piena o gravata da ipoteche, donazioni, usufrutto o vizi vari. Qualora l’immobile oggetto della compravendita sia di una società, è anche indispensabile accertarsi che la stessa non sia prossima al fallimento, perché se così fosse potremmo vederci sottrarre l’immobile anche a distanza di anni.
Fatto questo, i controlli devono concentrarsi sull’immobile cercando riscontro sulla sua regolarità catastale e urbanistica, senza dimenticare le necessarie certificazioni di agibilità e ambientale. Per non trovarsi di fronte a brutte sorprese ad acquisto fatto, è anche consigliabile verificare la qualità del vicinato e, nel caso in cui l’abitazione si trovi in un condominio, anche la situazione dei pagamenti delle relative spese ordinarie e straordinarie. In relazione a queste ultime è opportuno assicurarsi che non siano stati decisi, ma magari non ancora ufficialmente deliberati, interventi di manutenzione di ingente entità. Se non altro per poter negoziare con la parte venditrice avendo un quadro quanto più chiaro possibile su costi connessi al bene che stiamo per acquistare.
Come è facile immaginare, non è possibile esaurire in queste poche righe tutte le opzioni disponibili per intraprendere e portare a termine con tranquillità la compravendita di un immobile. Per questa ragione la cosa più sensata che ci sentiamo di consigliare è sempre quella di rivolgersi ad un’agenzia di comprovata serietà e consolidata esperienza nell’area di vostro interesse.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo mail non sarà pubblicato.

  • Cerca altre proposte

    €0 a €1.000.000

    Mostra altre opzioni di ricerca
  • Calcola Mutuo

  • Email This Page