Finproject2 | Case e Appartamenti in Vendita a Sesto San Giovanni e dintorni

Verso una nuova Sesto

Scritto da Ernesto_Rubolino il 1 marzo 2012
| 0

sesto san giovanni

Gli ultimi anni non sono stati un periodo facile per il mercato immobiliare. La stretta creditizia applicata dalla banche e le molte incertezze sul fronte lavorativo ed economico hanno infatti impattato negativamente sul settore, generando una diminuzione delle transazioni ed un sensibile allungamento dei tempi di vendita. Ciò nonostante, guardando ai numeri, ma soprattutto valutando l’andamento dei mercati finanziari, i prezzi delle case hanno sostanzialmente retto, registrando, tra il 2010 e il 2011, cali dell’ordine del 2-4%.

 

L’immobiliare come opportunità e la forza del compratore
Stando così le cose, dunque, ad oggi l’acquisto di un immobile resta ancora uno dei modi più sicuri per investire il proprio denaro. Tra l’altro, come appare ormai piuttosto evidente, in un mercato quasi immobile in cui è il compratore ad assumere una posizione di vantaggio, le opportunità per fare un buon investimento non mancano.

Sesto San Giovanni si rifà il look
Sesto non fa eccezione a questa regola. A dispetto di un calo delle compravendite che tra il 2005 e il 2010 ha toccato quota 23%, nel corso degli ultimi 12 mesi i prezzi al metro quadro delle sue abitazioni sono rimasti pressoché invariati, mentre nell’ultimo quinquennio hanno addirittura registrato un aumento del 15%.
Ma ancor più importante è che da qui ai prossimi anni sul territorio sestese saranno portati a termine, in molti casi sotto la guida di architetti di fama mondiale, diversi progetti infrastrutturali e immobiliari che, presi nel loro insieme, daranno alla città un volto nuovo e, al contempo, eleveranno i suoi standard abitativi e la qualità della sua offerta.

Tanti nuovi progetti
Tra questi vanno certamente ricordati i lavori in corso sulle aree ex Ercole Marelli ed ex Campari, quelli che stanno interessando il Vecchio Albergo Operaio nei pressi di Via Mazzini e, non ultimo, il prolungamento verso Monza della linea 1 della metropolitana, con la realizzazione di due nuove fermate: Sesto Restellone e Cinisello-Monza, nei pressi del “nodo di Bettola”.
Molte sono dunque le iniziative che nel prossimo futuro contribuiranno a riqualificare aree della città per troppo tempo lasciate in completo stato di abbandono e dunque a trasformare quella che in passato era conosciuta come la “Stalingrado di Italia” in una vera e propria “Architown” dove sarà possibile trovare, a pochi passi da Milano, un’offerta immobiliare quanto mai ampia, articolata e, perché no, anche al passo coi tempi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo mail non sarà pubblicato.

  • Cerca altre proposte

    €0 a €1.000.000

    Mostra altre opzioni di ricerca
  • Calcola Mutuo

  • Email This Page